“Diamo forma al futuro con il cibo” alimentazione, nutrizione e sostenibilità

“Diamo forma al futuro con il cibo” alimentazione, nutrizione e sostenibilità 19 aprile 2024 ore 10.00

Sala Consiliare 
Comune di Pescara

 "Diamo forma al futuro con il cibo"
alimentazione, nutrizione e sostenibilità


Il giorno 19 aprile 2024 presso la sala consiliare la vicepresidente del consiglio comunale di Pescara Stefania Catalano, organizza -in collaborazione con Su18Pescara per l'Abruzzo ed il coinvolgimento di Donne e scienza- una giornata di riflessione sul tema "Diamo forma al futuro con il cibo".
Il focus della giornata sarà l'analisi dei saperi che portano verso stili di vita e abitudini alimentari consapevoli per la prevenzione di quei comportamenti a rischio che, acquisiti in adolescenza, tendono a mantenersi anche nell'età adulta.
Il nesso tra alimentazione, nutrizione e ambiente, pur maggiormente percepito dall' opinione pubblica, non risulta ancora concretizzato da efficaci comportamenti virtuosi.
Questi saranno argomenti da cui partire "dai banchi" di scuola quale sede dove studenti e studentesse quotidianamente sperimentano processi di apprendimento vivendo opportunità di crescita intellettuale, di acquisizione di consapevolezza critica e di responsabilità, ed è il luogo essenziale della loro formazione, anche per quanto riguarda gli stili di vita e le abitudini alimentari. Finalità che si possono raggiungere operando in collaborazione con le famiglie.
Integrare saperi e competenze con riflessioni ed approfondimenti, fuori dall'aula, risulta importante per stimolare e guidare studentesse e studenti verso scelte responsabili ed autonome.
La mattinata vedrà la presenza attiva di una classe del Liceo classico D'Annunzio che, tramite il Nao programmato a scuola, faranno in modo che si trasformi nel prof Nao cercando di rispondere alle domande sulle fake news alimentari e in un'ottica di didattica peer to peer.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (comunicato 19 aprile.pdf)c.s. DIAMO FORMA AL FUTUROc.s. DIAMO FORMA AL FUTURO64 kB
Scarica questo file (locandina alim19 aprile.jpg)LOCANDINA DIAMO FORMA AL FUTUROLOCANDINA DIAMO FORMA AL FUTURO704 kB

QUALI SAPERI PER RIDURRE LE DISUGUAGLIANZE

locandina 2024_04_08 8 aprile 2024 ore 9.30

Sala Consiliare 
Comune di Pescara

 QUALI SAPERI PER RIDURRE LE DISUGUAGLIANZE

La garante dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza  del Comune di Pescara, Teresa Ascione - Dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Pescara1, organizza, in collaborazione con Su18 Pescara per l’Abruzzo, presso la sala consiliare una giornata di riflessione sul tema “QUALI SAPERI PER RIDURRE LE DISUGUAGLIANZE” il giorno 8 aprile 2024. Il focus della tavola rotonda sarà l’analisi dei saperi che ci portano verso un mondo  all’insegna dell’equità e della non discriminazione  per fare progressivamente crescere l’ambito dei nuovi diritti di cittadinanza e di rappresentanza delle persone minori d’età tutelando la/il  minore come persona in divenire.

Come se non partendo dai banchi di scuola? Partiamo quindi dai banchi di scuola, da quella scuola che già Calamandrei, uno dei padri più nobili della Costituzione, chiamava, già mezzo secolo fa, «un organo costituzionale» della democrazia. «L’analisi di Calamandrei – per dirla con le parole di Tullio De Mauro – si impone oggi come ieri. Passa attraverso la capacità di promuovere una istruzione che rialzi in tutta la società i livelli di cultura, la possibilità di realizzare una compiuta democrazia che dia a tutte e tutti una effettiva pari dignità».

La giornata partirà dalla scienza ed andrà a toccare i vari punti che riguardano il gender gap, gli stereotipi di genere, il problema del divario economico. insieme ai saperi  della storia per preparare la strada verso un mondo più equo e imparziale.

Studentesse e studenti prenderanno parte al dibattito.

La musica con il suo straordinario potere unificante, si alternerà durante la mattinata ,esaltando   un linguaggio universale, e il fascino e la forza di attrazione che ne scaturisce, quale l’emozione che annulla ogni frontiera.

 

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (2024_04_08 locandina.jpg)locandina quali saperilocandina quali saperi94 kB
Scarica questo file (comunicato 8 aprile (v2).pdf)c.s. Quali saperic.s. Quali saperi57 kB

Le donne e la scienza

donne e scienza 25 marzo 2024 ore 15.45

Biblioteca del Liceo Scientifico
“Leonardo da Vinci” di Pescara

 Le donne e la scienza

La scienza e la ricerca scientifica sono il “motore” di sviluppo culturale, umano, tecnologico per il futuro ed il benessere della società. Solo un’informazione responsabile, chiara e inclusiva può fornire strumenti appropriati per affrontare le sfide di oggi e di domani. Il nostro fare rete è spinto da interessi comuni, rivolti alla crescita delle nuove generazioni ed alla formazione di una cittadinanza attiva che permetta scelte consapevoli, oltre ad essere rivolta alla cittadinanza tutta.

Nell’ambito del progetto comune “Donne che scrivono di donne”, proponiamo per il 25 marzo una conferenza interattiva con la Dottoressa Miriam Focaccia, Ricercatrice presso il CREF di Roma (Centro Ricerche Enrico Fermi di Roma).

La dottoressa Miriam Focaccia collabora con le Università di Bologna e Sapienza di Roma. È storica della scienza, con particolare riguardo alla storia delle istituzioni scientifiche e dei laboratori di ricerca tra Sette e Novecento; le biografie di alcuni protagonisti della scienza post-unitaria; la storia della medicina tra Sette e Novecento; inoltre si interessa del rapporto tra donne e scienza in Italia a partire dal XVIII secolo.

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (2024_03_25 locandina.jpg)locandina Le donne e la scienzalocandina Le donne e la scienza119 kB
Scarica questo file (CS 25_03_2024.pdf)c.s. Le donne e la scienzac.s. Le donne e la scienza55 kB

M'illumino di meno... 2024 - No Borders

locandina 16 febbraio 2024

16 Febbraio 2024

M'illumino di Meno- No borders

Anche quest’anno Scienza under 18 Pescara per l’Abruzzo aderisce a  M’illumino di meno, la Giornata del Risparmio Energetico, evento che vuole sensibilizzare i cittadini su di un tema delicato e necessariamente importante. La data fissata per quest'anno è venerdì 16 febbraio.

La XX edizione di “M’illumino di Meno”, guarda lontano e per l’edizione 2024 spegne i confini. “No borders”, infatti, è il titolo dell’iniziativa.

Il pianeta è uno e lo possiamo salvare solo tutti insieme: spegniamo le luci e superiamo i confini. Oltre a chiedere di spegnere simbolicamente, per un po’, le luci non indispensabili, come gesto di risparmio o di efficienza energetica, si invitano tutti e tutte a cercare alleanze internazionali nella propria adesione, coinvolgendo anche parenti e amici expat e invitando ad aderire a “M’Illumino di Meno” persone e comunità straniere.

Visto il grande successo dell’iniziativa dello scorso anno, oltre a parlare di risparmio energetico e modalità di attuarlo, riproporremo di impegnarci in maniera tale da risparmiare, l’energia “nascosta”. La nostra giornata sarà dedicata al riutilizzo di materiale che altrimenti andrebbe buttato e quindi sprecato e con esso il carico di energia nascosta.
La nostra idea è stata quella di trasformare le scuole aderenti in cantieri  antispreco :
Secondaria di I grado Foscolo Pescara, Virgilio Pescara, Masci Francavilla.

Scuole Secondarie di II Grado: Istituto Tecnico Statale «T. Acerbo» Pescara, Liceo Artistico, Musicale e Coreutico «Misticoni-Bellisario» Pescara, Liceo Classico «G. D’Annunzio» Pescara, Liceo Scientifico «L. Da Vinci» Pescara.

Cosa si farà? lavori antispreco. Si progetteranno e/o realizzeranno esperimenti di scienza sostenibile, modelli  con materiale riciclato trasformando  tutto ciò che è dismesso in «gioielli» salva pianeta.

La documentazione della giornata verrà presentata sicuramente a Maggio scienza a Villa Sabucchi   a sottolineare che la giornata non possa risolversi in un appuntamento occasionale retorico e celebrativo di cui parlare  in modo estemporaneo. A tal fine proponiamo  percorsi didattici ed interdisciplinari  coinvolgenti in una dimensione che renda attive/i le studentesse e  gli studenti, per costruire con loro i concetti fondamentali per comprendere la realtà di cui fanno parte e la realizzazione di iniziative concrete durante l’intero anno scolastico.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (2024_02_16 comunicato.pdf)comunicato 16 febbraio 2024comunicato 16 febbraio 202463 kB
Scarica questo file (2024_02_16 locandina.jpg)locandina 16 febbraio 2024locandina 16 febbraio 2024142 kB

21 novembre 2023 - Giornata nazionale degli alberi

2023 giornata nazionale degli alberi

 

L’orto antispreco della scuola secondaria di I Grado “U. Foscolo” sarà la sede della giornata nazionale dell’albero. La dirigente scolastica professoressa Teresa Ascione  accoglierà le associazioni ospiti.

Si parlerà dell’importanza del patrimonio arboreo  “ricordando” il ruolo fondamentale ricoperto da boschi e foreste. Naturalmente alunne ed alunni saranno protagonisti con produzione di cartelloni e disegni.  

In occasione di questa  Giornata inoltre  proporremo di abbracciare un albero concentrandosi sulle emozioni che si provano.

Questa attività può essere riproposta nelle diverse stagioni per favorire il contatto con la natura e per far riflettere sull’importanza che gli alberi rivestono nella vita di ciascuno.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (2023_11_21_locandina.jpeg)2023 giornata nazionale dell'albero2023 giornata nazionale dell'albero288 kB

SETTIMANA STEM 2024

LOCANDINA STEM 2024LA SETTIMANA NAZIONALE  STEM E L’INTERNATIONAL DAY OF WOMEN AND GIRLS IN SCIENCE 11 FEBBRAIO 2024

Dal 4 all’11 febbraio 2024 si svolgerà la Settimana nazionale delle discipline scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche, note con la sigla STEM, al fine di sensibilizzare e di stimolare l’interesse, la scelta e l’apprendimento di tali discipline; per valorizzare il ruolo delle scienziate e per sensibilizzare l'opinione pubblica sulle disparità di genere nel libero accesso di donne e ragazze alla ricerca.

Inoltre l’11 Febbraio si celebra la “Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza”. Tante iniziative, eventi e incontri per raccontare le donne e le ragazze nella scienza: Scienza under 18 Pescara per l’Abruzzo e Donne e scienza si uniscono alle celebrazioni per l’International Day of Women and Girls in Science, che ricorre l’11 febbraio, organizzando incontri diffusi in quattro  scuole di Pescara. Dopo una breve presentazione interattiva sul significato di discipline STEM, delle attività laboratoriali sulle STEM realizzate dalle alunne ed alunni, si darà la parola ad una donna che partendo da queste discipline  fino all’università e in azienda è riuscita a raggiungere posti apicali.

In ognuna delle giornate è previsto l’intervento di una donna di scienza e un’attività su una disciplina STEM secondo il seguente calendario:

7 febbraio   Liceo scientifico «L. Da Vinci» Pescara

8 Febbraio Liceo Artistico Musicale Coreutico  Pescara

8 Febbraio Scuola secondaria  I grado «U. Foscolo” Pescara

9 febbraio Liceo classico «G. D’Annunzio» Pescara

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (2024 STEM sintesi locandina.JPG)Locandina Stem 2024Locandina Stem 202469 kB
Scarica questo file (STEM comunicato.pdf)Comunicato Stem 2024Comunicato Stem 202460 kB

25 gennaio 2024 - «La razza umana è una sola» … tra scienza, storia e arte

locandina 25 gennaio 2024

 

Da anni come Scienza under 18 Pescara per l’Abruzzo ci stiamo impegnando a portare la comunicazione della scienza,  e quindi il dialogo tra scienza e società,  nelle scuole con l’intento di  trasformare i banchi di scuola  in laboratori in cui crescere e diventare tutor di pratiche «sensate» per gli adulti .

L’obiettivo è di coinvolgere ragazze e ragazzi in attività al di fuori dell’aula, contando sulla possibilità di  creare situazioni di arricchimento culturale e occasioni di approfondimenti, mantenendo una maggiore apertura verso realtà educative e comunicativamente vincenti. In questa ottica, anche quest’anno , promuoviamo l’incontro con studentesse, studenti e cittadinanza sul tema: “Le razze umane non esistono…tra scienza, storia e arte”, nell’ambito della Giornata della Memoria, che si terrà il 25 gennaio 2024 alle 9.30 al teatro “G. Cordova”, con il patrocinio del Comune di Pescara e la collaborazione di  UdA e UniMi e l’Associazione Donne e Scienza.

Di razzismo non si può parlare in modo estemporaneo ed avulso da percorsi didattici, ma deve costituire parte integrante della vita quotidiana; a scuola bisogna discuterne in maniera interdisciplinare.

Studentesse e studenti saranno protagoniste/i della manifestazione con i loro interventi e le loro attività quali:

  • scatti fotografici e video partendo dalla riflessione sul tema della discriminazione, in tutte le sue forme, per comunicare  “la ricchezza delle differenze”  con l’obiettivo di sensibilizzare sui temi della diversità, dissuadendo la formazione dei pregiudizi culturali;
  • performance musicali;
  • approfondimenti sulle donne scienziate che a causa delle persecuzioni razziali furono sospese dall’attività accademica e furono costrette, nel migliore dei casi, a prendere la via dell’esilio.

Quest’anno abbiamo dato largo spazio alla memoria delle donne.

Abbiamo l’onore di avere tra i relatori il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi «G. d’Annunzio» Chieti-Pescara Professor Liborio Stuppia.

Dopo i saluti istituzionali relatori e relatrici, elencati in locandina, alterneranno i loro interventi a quelli di alunne ed alunni e commenteranno le attività con  il loro contributo  esperto.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (2024_01_25 locandina ok.jpg)2024_01_25 locandina ok.jpg 137 kB
Scarica questo file (COMUNICATO 25 GENNAIO 2024.pdf)comunicato 25/01/2024comunicato 25/01/202452 kB

2023_11_10 Orto antispreco

orto antispreco 2023

Venerdì 10 novembre 2023 alle ore 9:30

presso l’orto della scuola secondaria “Ugo Foscolo” 

Il 10 novembre in occasione della festa nazionale degli orti a scuola, l’istituto comprensivo Pescara1, organizza  in collaborazione con Scienza under 18 Pescara per l’Abruzzo e Slow Food Pescara una giornata dedicata all’orto a scuola.

Sarà una giornata speciale, tutta dedicata all’orto e si svolgeranno laboratori creativi sullo spreco. Inoltre alunne ed alunni potranno seguire le lezioni nella nuova aula outdoor  dove l'ambiente, il territorio, il verde, la natura diventano co-protagonisti del processo educativo in continuità con l'apprendimento in aula. Attraverso l’orto didattico studentesse e studenti comprendono lo stretto legame con la natura e l’importanza del rispetto dell’ambiente. Partendo dall’orto si è pensato di dare ampio spazio al tema dell’acqua come risorsa e bene da non “disperdere” perché fondamentale per la vita delle persone e dell’intero pianeta mettendo al centro dell’educazione la promozione dei diritti umani, la cooperazione internazionale, la sostenibilità ambientale. Promuovere nei confronti delle nuove generazioni, future/i  cittadine/i di domani, attività sul risparmio  è un gesto necessario di responsabilità. Un passo importante nella direzione della consapevolezza di come dietro al consumo dell’acqua, ci siano temi complessi che riguardano “le/gli abitanti della Terra”, e valori universali come l’equità sociale e la pace. In una società sempre più a rischio di cementificazione è molto importante dedicare attenzione alle “pratiche verdi” anche tra banchi e lavagne ed è bellissimo vedere i giardini delle scuole sottratti all’incuria, fiorire e diventare luogo di gioco e apprendimento per studentesse e studenti. Saranno presenti rappresentanti delle associazioni cooperatrici e di  tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita della giornata (FLA-festival di libri e altre cose, Comune di Pescara, Legambiente, Lions club di Pescara, Barbuscia spa)

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (orto antispreco foscolo.jpg)orto antispreco 2023orto antispreco 2023527 kB

NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI 29 SETTEMBRE 023

NOTTE DEI RICERCATORI 2023

Anche quest’anno l’Università degli studi “Gabriele D’Annunzio” organizza “La notte europea dei ricercatori”. Il tema centrale di questa edizione è “One world, one health, one thousand cultures” (un mondo, una salute, mille culture).

Venerdì 29 settembre, nel campus universitario di Chieti, dal primo pomeriggio a notte inoltrata, si susseguiranno gli appuntamenti previsti. L’obiettivo della manifestazione è creare e favorire occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini, per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante.

Il Campus  di Chieti ospiterà una serie di eventi preziosi. Da numerosi incontri con personaggi del mondo della scienza e della ricerca di fama internazionale a momenti di approfondimento coordinati dall’Università d’Annunzio e dedicati a vari campi del sapere, il calendario  è come sempre ricco e articolato.

Anche quest’anno l’Associazione Scienza Under 18 Pescara per l’Abruzzo sarà presente nell’aula 6 del polo didattico di lettere con uno Spazio espositivo interattivo, dalle ore 16:00.

  • Alle ore 17:30 ci sarà  un collegamento interattivo con MBoaLab Biotech, Yaoundé, Cameroon. Giovani scienziate e scienziati africani discuteranno il concetto di Open Science per lo sviluppo delle tecnologie e delle comunità in Africa
  • verranno presentati al pubblico una raccolta di manufatti realizzati nelle scuole  - cantieri della scienza - dove i protagonisti assoluti saranno studentesse e studenti, attivi e sapienti fin dall’età scolare nel dibattito sui temi della scienza e della tecnologia, che tanta influenza hanno sulla vita di tutti i giorni, creando la premessa per una cittadinanza attiva e orientata all’innovazione come richiede la società del terzo millennio e stabilendo contemporaneamente una condizione per contenere la dispersione scolastica e l’abbandono dimostrando l’alto valore inclusivo della scienza
  • “Scatti di scienza, dal progetto didattico allo scrigno di saperi  della scuola”. Una mostra di scatti di scienza  a sottolineare che l’immagine, fissa o in movimento, è uno strumento formidabile per favorire l’apprendimento, lo sviluppo di competenze e di pensiero critico, in particolare quando ragazze ragazzi in formazione sono autrici e autori dell’immagine stessa.
  • Prof. Nao (umanoide programmato dal Liceo Classico “G. D’Annunzio” Pescara) che parlerà di: “Italia al tempo dell’antropocene” e guiderà nella raccolta differenziata.

La presenza di Su18 sottolinea l’importanza del lavorare «in verticale», fino all’università: non si può più procedere “per sommatoria” accatastando l’uno sull’altro, in modo casuale e senza un disegno preciso e un progetto coerente, “pezzi” di formazione diversi. Occorre invece procedere con una politica sottile di intersezione, di incastro, organizzando e mettendo in pratica processi formativi basati sul confronto tra prospettive diverse e sperimentando, anche nell’ambito di questi processi, strategie di interazione complesse, quindi … dai banchi di scuola ai laboratori di ricerca, verso le lauree scientifiche.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (comunicato 29 settembre 2023 (1).pdf)COMUNICATO NOTTE DEI RICERCATORI 2023COMUNICATO NOTTE DEI RICERCATORI 202368 kB
Scarica questo file (manifesto 29 settembre.jpg)MANIFESTO NOTTE DEI RICERCATORI 2023MANIFESTO NOTTE DEI RICERCATORI 202395 kB
Scarica questo file (programma notte europea 2023.pdf)PROGRAMMA NOTTE DEI RICERCATORI 2023PROGAMMANOTTE DEI RICERCATORI 20232555 kB

2023_09_16 Pescara visita la centro cura tartarughe L. Cagnolaro"

tartarughe 2023

 

16 settembre 2023

Visita al centro recupero e riabilitazione tartarughe marine “Luigi Cagnolaro”

Siamo convinte/i che il cambiamento vero si possa costruire solo attraverso l'Educazione delle nuove generazioni per questo motivo abbiamo deciso di dedicare alcune delle nostre attività ai nostri Amici più piccoli.

Insegnare a rispettare il mare e gli animali che lo popolano è indispensabile sin dall’infanzia. Questa visita al Centro Recupero e Riabilitazione Tartarughe Marine "Luigi Cagnolaro di Pescara, che nasce  dalla collaborazione tra il Centro Studi Cetacei Onlus (CSC) e il Comune di Pescara nell’ambito del progetto NetCet, sarà una piacevole esperienza che permetterà di entrare in contatto con il mondo delle  tartarughe marine, di vederle nelle “vasche di cura” e capire il significato di specie a rischio di estinzione.

I bambini e le famiglie  che visitano l'ospedale delle tartarughe di Pescara hanno  l'opportunità di conoscere in maniera dettagliata e ravvicinata non solo le attività svolte nella struttura, ma anche la storia di molte delle Caretta caretta che  sono state rimesse in mare.

Il personale che opera presso il Centro di Recupero e Riabilitazione per Tartarughe Marine è rappresentato essenzialmente da Veterinari e Biologi che ogni giorno si occupano, volontariamente e senza percepire alcun compenso, degli animali.

Un particolare ringraziamento va al Centro Studi Cetacei (CSC), nato nel 1985 e associazione onlus dal 2012, con sede a Pescara, e rappresenta  la prima rete italiana per il recupero e lo studio dei cetacei che si propone di coordinare a livello nazionale gli interventi e lo studio sui Cetacei e i Rettili Marini.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (tartarughe comunicato.docx)tartarughe 2023 comunicato stampatartarughe 2023 comunicato stampa13 kB
Scarica questo file (tartarughe locandina.jpeg)tartarughe 2023 locandinatartarughe 2023 locandina97 kB

2023_05_25 Maggio Scienza (2)

 

manifestazione 2023

Maggio Scienza a Pescara: ragazze e ragazzi protagonisti nella XVI edizione di Su18 Verrà inaugurata giovedì 25 maggio, al parco di Villa Sabucchi.

Evento promosso all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2023, l’iniziativa italiana promossa dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS)

Appuntamento a Pescara per l’edizione 2023 di Scienza under 18, la rassegna di comunicazione scientifica che da anni anima la città con una serie di eventi destinati alle studentesse, agli studenti e alla cittadinanza. A promuovere l’iniziativa è l’associazione Su18 Pescara per l’Abruzzo con il patrocinio del Comune di Pescara. Tra i partner dell’evento figurano le principali istituzioni locali, l’Università, le associazioni e le scuole della regione. L’obiettivo principale è quello di portare la scienza in piazza attraverso eventi altamente coinvolgenti.
La manifestazione finale che chiude il ciclo annuale delle attività laboratoriali nelle scuole si tiene nel mese di maggio in tutte le sedi regionali (9 in Italia) e rappresenta un originale viaggio nell’universo delle tematiche scientifiche e ambientali. Come ogni anno, anche in questa primavera del 2023 a Pescara si rinnova la preziosa collaborazione con le scuole che propongono laboratori didattici ideati e comunicati da studentesse e studenti. I progetti verranno presentati secondo diverse modalità: exhibit, mostre interattive, multimedia, fotografia scientifica, robotica. Verrà dato ampio spazio alle tematiche inerenti la salute planetaria (persone e pianeta), una delle mission sostanziali di Su18 Pescara. Negli appuntamenti in calendario si parlerà di lotta allo spreco e di prevenzione.

Leggi tutto: 2023_05_25 Maggio Scienza (2)

MAGGIO SCIENZA 2023

 LOGO SU18 PESCARA

 

Festival della scienza 2023

 “maggio scienza a Pescara"

Data

Titolo

Sede

6 maggio 2023

Comune di Spoltore Intitolazione biblioteca a Piero Angela con la partecipazione di Su18 Pescara per l’Abruzzo

Biblioteca Via dietro le mura a cura del Comune di Spoltore 

11 maggio 2023

Su18 Pescara in Bicocca “partecipazione al seminario online”

Università degli Studi Milano Bicocca

25 maggio 2023

Maggio scienza

Villa Sabucchi

16 maggio 2023

“Fare insieme per il pianeta” diamo una seconda vita ai nostri cellulari” Jane Goodall e Su18

Evento all’interno di Su18 Pescara a Villa Sabucchi

18 maggio - 6 giugno

Foto sospese (Scatti di Scienza)

Biblioteca Emilia di Nicola Pescara

22 maggio

Scatti di scienza Pescara selezionati per la XV edizione nazionale (2022-2023)

Workshop pubblico online di presentazione delle fotografie e video scientifici

24 maggio 2023

Plastica e mare Su18 Pescara ed associazione ACLEO

Biblioteca Emilia di Nicola

25 maggio

Orto antispreco

Scuola secondaria “U.Foscolo”

31 maggio

“LIBeRI” Acleo ed Su18 Pescara (consegna libri casa circondariale)

Casa Circondariale Pescara

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (eventi maggio pescara.pdf)Programma manifestazione 2023Programma manifestazione 202346 kB

2023_05_16 Scatti di Scienza

 

locandina scatti di scienza 2023

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (locandina scatti 2023.jpg)locandina scatti di scienza 2023locandina scatti di scienza 2023560 kB

2023_05_24 la plastica e il mare

la plastica e il mareL’associazione ACLEO e Scienza under 18 Pescara per l’Abruzzo hanno voluto focalizzare la loro attenzione su un argomento cruciale che riguarda, già da tempo, il nostro pianeta “Plastiche e mare”

Il tema dell’inquinamento ambientale è un problema sempre più grande che riguarda tutto il pianeta terra. Per molti dei rifiuti che gettiamo a terra non basta una vita (umana) perché spariscano dalla faccia della terra ma ci resteranno anche per i nostri figli, nipoti e così via. Pensiamo alla plastica, una volta che i materiali si saranno degradati, le molecole che lo componevano, saranno sparse nel nostro pianeta. Saranno invisibili al nostro occhio, ma continueranno lo stesso ad inquinare per sempre l’ambiente.La difesa dell’ambiente è l’unico modo per proteggere la Terra. Le donne sono decisive nelle rivoluzioni sociali e culturali, lo possono essere anche in quella ambientale. L’evento, rivolto ad un pubblico adulto ed interessato, intende affrontare un tema di grande attualità, plastica e inquinamento , attraverso la parola di donne che studiano questi temi e mostrano una alta sensibilità  per l’ambiente e il futuro. Smaltire in modo errato i rifiuti gettandoli a terra comporta un gravissimo danno per l’ambiente che si ripercuoterà nelle future generazioni. Oggi affronteremo il problema dell’inquinamento marino, sempre più grande.

 

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (comunicato plastica e mare.pdf)comunicato la plastica e il marecomunicato la plastica e il mare24 kB
Scarica questo file (mare e plastica-3.pdf)locandina la plastica e il marelocandina la plastica e il mare668 kB
Scarica questo file (Plastica e mare.jpg)invito la plastica e il mareinvito la plastica e il mare128 kB

2023_05_06 Biblioteca Piero Angela - Spoltore

intitolazione Biblioteca Spoltore Biblioteca Comunale di Spoltore

6 MAGGIO 2023

Piero Angela, il padre della divulgazione scientifica, ci ha lasciati il 13 agosto 2022. L’Italia lo sta ricordando dando il suo nome a luoghi culturali e/o legati all’educazione. A meno di un anno dalla scomparsa il nome di Piero Angela si è diffuso in tutto il Paese ed ora è la volta di Spoltore dove la biblioteca comunale, il 6 maggio verrà appunto intitolata a Piero Angela a testimonianza dell’enorme eredità lasciata nel mondo scientifico e culturale e sarà un modo per averlo “in memoria” per costruire il futuro.

Lo stesso Piero Angela, scherzava sul fatto di non aver paura della morte poiché gli era stato intitolato un asteroide, il «7197 Pieroangela» e  persino una conchiglia, «Babylonia pieroangelai», un mollusco. E chissà quante altre intitolazioni arriveranno in suo nome. Come recita la poesia di Joyce Lussu. "Chi ha detto che la vita è breve, Non è vero niente la vita è lunga quanto le nostre azioni generose quanto i nostri pensieri intelligenti…… La vita è infinita”

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Intitolazione biblioteca (2).pdf)intitolazione Biblioteca Spoltoreintitolazione Biblioteca Spoltore7180 kB

SLOW FASHION DAY

slow fashion day SLOW FASHION DAY

15 APRILE 2023

Si mangia di corsa nei fast-food, si compra con un semplice click ricevendo tutto in tempi brevissimi.  I vestiti si acquistano a prezzi bassissimi, si usano per poche volte per poi farli finire direttamente nella spazzatura.

Questo modo di agire sta portando molti danni all’ambiente e di conseguenza anche al genere umano. È possibile riuscire a cambiare questa tendenza negativa? Assolutamente sì... partendo dai banchi di scuola.

Studentesse e studenti vogliono far parte della soluzione e non più del problema e proprio in questa ottica che il MIBE, nell’ambito dell’Educazione Civica, ha scelto di approfondire l’argomento insieme alle proprie studentesse e ai propri studenti sempre protagoniste/i per cercare di proporre soluzioni innovative e sostenibili.

Il 15 aprile il MIBE ha organizzato lo SLOW FASHION DAY, una giornata dedicata alla conoscenza e al superamento creativo del fast fashion attraverso un incontro con docenti dell’ITS moda di Pescara e l’attivazione di laboratori creativi per trasformare e valorizzare i propri abiti.

In questa occasione hanno organizzato una videointervista ad alcuni negozi vintage di Pescara e invitato l’ITS moda di Pescara.

La moda veloce è un fenomeno che risale agli Anni Ottanta, quando alcuni brand americani iniziarono a produrre capi a basso costo perché prodotti in Paesi del terzo Mondo dove si poteva facilmente sfruttare la manodopera ed inquinare tutto perché nessuna legge tutelava né l’ambiente né i lavoratori.

Acqua passata?

No, il fast fashion oggi si è evoluto peggiorando il suo impatto sul pianeta, nonostante il global warming e tante altre emergenze ambientali, sociali ed economiche, richiedano una maggiore consapevolezza nella produzione e nel consumo dei beni e servizi.

Già in altre occasioni Il MIBE, scuola molto attiva sulla difesa dell’ambiente, si è occupato di questa problematica realizzando dei lavori interattivi nell’ edizione 2022 di Scienza Under18 e in occasione del Fla per il progetto “Racconti di scienza”, sempre in collaborazione con Su18 Pescara per l’Abruzzo.

Guidare studentesse e  studenti a uno stile di vita sostenibile non dovrebbe essere considerata un’aggiunta al “tradizionale programma”, bensì quale parte essenziale della cultura scolastica.

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (comunicato fast fashion.pdf)SLOW FASHION DAY 15 APRILE 2023SLOW FASHION DAY 15 APRILE 202341 kB
Scarica questo file (locandina 15 aprile.jpg)SLOW FASHION DAY 15 APRILE 2023SLOW FASHION DAY 15 APRILE 202353 kB

Quando scienza, letteratura e arte camminano insieme

2023_03_31 scienza, letteratura e arte camminano insieme/

Un nostro socio, con il quale  condividiamo diverse progettazioni,   il dottor Valerio Di Vincenzo, medico e  studioso  ha scritto: "Praticare l'impermanenza per conquistare la libertà. La ricerca di un approccio etico ed ecologico alla paura di morire".   Venerdì 31 marzo, alle ore 18 allo Spazio Matta di via Gran Sasso 53 a Pescara  si terrà “… e il naufragar m’è dolce in questo mare. Leopardi cosmicomico”. Questo è il titolo della presentazione in forma teatrale di alcuni tratti salienti del saggio.

Presentazione è un termine riduttivo per questo evento che vede il coinvolgimento, oltre dell’autore, di una squadra di performer che mette in gioco Tiziana Di Tonno (attrice e regista teatrale), Filippo Montefusco (filosofo e animatore culturale), Marcello Nicodemo (docente e autore), Erika Pisacco (autrice e direttrice editoriale) e Alessio Tessitore (attore e presentatore). Insieme daranno vita a uno spettacolo basato sull’omaggio che Valerio Di Vincenzo tributa al pensiero di Giacomo Leopardi. Tramite letture, musiche e immagini, verrà svelato un aspetto forse meno noto della produzione leopardiana, un universo “cosmicomico” affascinante in cui la poetica – troppo spesso ridotta all’ormai logora definizione di “pessimismo” – viene interpretata in maniera inedita, segnalando alcune evidenze rilevanti.

 

M'illumino di meno... 2023

 

M'illumino di meno 2023Anche quest’anno Scienza under 18 Pescara per l’Abruzzo aderisce a  M’illumino di meno, la Giornata del Risparmio Energetico, evento che vuole sensibilizzare i cittadini su di un tema delicato e necessariamente importante. La data fissata per quest'anno è giovedì 16 febbraio.

Tutte le sue sostenitrici e i suoi sostenitori virtuosi “scendono in campo” per un futuro” più illuminato”, all’insegna della razionalizzazione dei consumi energetici. Un comportamento energetico- sostenibile dovrebbe essere, in realtà, una prassi quotidiana, di tutti i giorni. Eliminare gli sprechi, i consumi superflui, oltre a costare meno alla collettività, rappresenta un passo in avanti verso la tutela dell'ambiente.

Quest’anno  otre a parlare di risparmio energetico e modalità di attuarlo , abbiamo pensato di impegnarci in maniera tale di risparmiare, l’energia “nascosta”. La nostra giornata sarà dedicata al riutilizzo di materiale che altrimenti andrebbe buttato e quindi sprecato e con esso il carico di energia nascosta.

Il valore delle idee: le risorse dell’immaginazione  per un mondo sostenibile
La nostra idea è stata quella di trasformare le scuole in cantieri  antispreco  dove progettare e produrre modelli con materiale riciclato, fare  esperimenti

I cantieri di questa giornata sono:
Secondaria di I grado Foscolo Pescara, Virgilio Pescara, Masci Francavilla, 
Scuole Secondarie di II Grado: Istituto Tecnico Statale «T. Acerbo» Pescara, Liceo Artistico, Musicale e Coreutico «Misticoni-Bellisario» Pescara, Liceo Classico «G. D’Annunzio» Pescara, Liceo Scientifico «L. Da Vinci» Pescara

Cosa faremo? lavori antispreco, «per non buttare creiamo» - Si progetteranno e/o  realizzeranno esperimenti di scienza sostenibile, modelli  con materiale riciclato trasformando  tutto ciò che è dismesso in «gioielli» salva pianeta

La documentazione della giornata verrà presentata sicuramente a maggio scienza e… non solo, a sottolineare che non possa risolversi in un appuntamento occasionale retorico e celebrativo di cui parlare  in modo estemporaneo, noi proponiamo  percorsi didattici ed interdisciplinari che ritornino nel lavoro annuale.

Il nostro impegno viene condiviso dall’Associazione Scuola Cultura ed Arte «Fulvio Luciani» (continua, ampliandone gli orizzonti,  l’attività dello storico Preside  Fulvio Luciani impegnato nel sociale ed espressione culturale del tempo)  e dalla Fondazione “Olos” onlus (persegue finalità di solidarietà sociale nei campi della promozione del "diritto alla  convivenza pacifica” che si ottiene coltivando l'umanità).

La razza umana è una sola… 2023

locandina gennaio 2023

La  razza umana è una sola…

Anche quest’anno puntuale, Scienza Under 18 Pescara per l’Abruzzo promuove l’incontro con le studentesse e gli studenti sul tema: “La  razza umana è una sola…tra scienza, storia ed arte”, che si terrà il 24 gennaio 2023 presso il teatro “Gianni Cordova”.  Coinvolgere le ragazze e i ragazzi in attività al di fuori dell’aula, creando occasioni di approfondimento e arricchimento culturale sono tra gli obiettivi di Scienza under 18 Pescara per l’Abruzzo. Nell’ambito della Giornata della Memoria, Su18 Pescara per l’Abruzzo organizza, quest’ anno, in collaborazione con l’associazione Scuola, Cultura e Arte “Fulvio Luciani” una mattinata speciale. A partire dalle 9.30, alunne ed alunni  delle scuole coinvolte saranno protagonisti e interagiranno con i relatori invitati a parlare sul tema della memoria. Il rispetto della persona e della diversità  sono prima di tutto valori, prerequisiti irrinunciabili di civiltà. Scienza, storia e arte, intrecciandosi, aspirano a conoscere, esprimere e chiarire il reale.

 

Come Su18 Pescara per l’Abruzzo ci stiamo impegnando con risultati molto positivi a portare nelle scuole la comunicazione della scienza, e quindi il dialogo tra scienza e società. L’intento è trasformare i banchi di scuola in laboratori in cui crescere e diventare tutor di pratiche «sensate» da trasmettere agli adulti. Avremo anche quest’anno la collaborazione dell’Assessorato alla cultura del Comune di Pescara.

 

Le/i  ragazze/i  delle scuole abruzzesi, invitati a partecipare, potranno rivolgere a relatrici e relatori le loro domande , ma saranno loro stesse/i  protagoniste/i con i lavori preparati per la giornata che vanno  ad inserirsi in un percorso pluridisciplinare avviato nelle scuole(tavolo della didattica) e che durante l’evento saranno comunicati nelle varie forme comunicative (tavolo della comunicazione) Di razzismo non si può parlare in modo estemporaneo ed avulso da percorsi didattici, la riflessione deve essere parte integrante della vita quotidiana. A scuola bisogna discuterne in maniera interdisciplinare. Oggi più che mai vogliamo essere promotori di una campagna di sensibilizzazione contro ogni forma di discriminazione razziale. «Coltivare la memoria è ancora oggi un vaccino prezioso contro l’indifferenza e ci aiuta, in un mondo così pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare», come dice Liliana Segre

 

Questo il programma della giornata del 24 gennaio 2023:

 

La giornata si aprirà con il brano musicale Schindler's List , a cura dell’Istituto comprensivo Pescara 1 e interpretato da Martina Perretti - Flauto traverso ; Arianna Di Pasquale - Fisarmonica

 

Saluto delle Autorità: Carlo Masci  sindaco di Pescara, Maria Rita Carota assessore alla Cultura; Gianni Santilli assessore alla pubblica istruzione

 

Intervento delle relatrici e relatori Carla Antonioli Presidente Associazione Scienza under 18 Pescara per l’Abruzzo, Maria Flavia Zucco già Dirigente di Ricerca, Istituto di Medicina molecolare, CNR, Roma, Giandomenico Palka, già ordinario di genetica medica dell’Università G. d’Annunzio Chieti-Pescara, Gianni Orecchioni storico saggista-Presidente editrice Carabba, Gianni Melilla Presidente dell’Associazione Scuola Cultura ed Arte «Fulvio Luciani»

 

Parteciperanno, con video e performance, le alunne e gli alunni della Scuola Secondaria di I Grado “U.Foscolo”, Liceo Scientifico L. Da Vinci, Liceo Classico G. d’Annunzio, Liceo Artistico Musicale Coreutico MIBE, Liceo Scientifico  “G.Galilei” Lanciano (Chieti)

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (comunicato 24 gennaio 2023.pdf)comunicato 24/01/2023comunicato 24/01/202341 kB
Scarica questo file (gennaio 2023 locandinaokok.jpg)locandina 24/01/2023locandina 24/01/2023111 kB

NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI 2022

locandina 30 settembre 2022

 

 

30 SETTEMBRE 2022

Dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno , anche quest’anno l’Università degli studi “Gabriele D’Annunzio” organizza “La notte europea dei ricercatori” . Il tema centrale di questa edizione è “Il sapere che include”, e  richiama alla responsabilità attiva e all’importanza del ruolo che ciascuno di noi riveste nel quotidiano. Venerdì 30 settembre ,nel campus universitario di Chieti, dal primo pomeriggio a notte inoltrata, si susseguiranno gli appuntamenti previsti .L’obiettivo della manifestazione è creare e favorire occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini, per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante.

Il Campus  di Chieti ospiterà una serie di eventi preziosi .Da numerosi incontri con personaggi del mondo della scienza e della ricerca di fama internazionale a momenti di approfondimento coordinati dall’Università d’Annunzio e dedicati a vari campi del sapere , il calendario  è come sempre ricco e articolato.

Anche quest’anno l’Associazione Scienza Under 18 Pescara per l’Abruzzo sarà presente con

Uno Spazio espositivo interattivo di Su18 in cui

  • verranno presentati al pubblico una raccolta di manufatti realizzati nelle scuole(cantieri della scienza) dove i protagonisti assoluti saranno studentesse e studenti, attivi e sapienti fin dall’età scolare nel dibattito sui temi della scienza e della tecnologia, che tanta influenza hanno sulla vita di tutti i giorni, creando la premessa per una cittadinanza attiva e orientata all’innovazione come richiede la società del terzo millennio e stabilendo contemporaneamente una condizione per contenere la dispersione scolastica e l’abbandono ( Alto valore inclusivo della scienza)
  • Un intervento formativo a sottolineare che l’immagine, fissa o in movimento, è uno strumento formidabile per favorire l’apprendimento, lo sviluppo di competenze e di pensiero critico, in particolare quando i ragazzi in formazione sono gli autori dell’immagine stessa.

 “Immagini di scienza nella scuola. Scatti di scienza, dal progetto didattico allo scrigno di saperi della scuola” a cura di Antonella Testa -Università degli Studi di Milano, Carla Antonioli- Su18 Pescara per l'Abruzzo .

  • Nello spazio Su18 Pescara sarà presente una “scatola” per la raccolta e riciclo dei cellulari usati, attività portata avanti da Jane Goodall Institute Italia con la quale Su18 collabora .

 La presenza di Su18 sottolinea l’importanza del lavorare «in verticale», fino all’università: non si può più procedere “per sommatoria” accatastando l’uno sull’altro, in modo casuale e senza un disegno preciso e un progetto coerente, “pezzi” di formazione diversi. Occorre invece procedere con una politica sottile di intersezione, di incastro, organizzando e mettendo in pratica processi formativi basati sul confronto tra prospettive diverse e sperimentando, anche nell’ambito di questi processi, strategie di interazione complesse, quindi …..dai banchi di scuola ai laboratori di ricerca.

 

Buonsenso per la terra

buon senso per la terra«Mettiamo in atto pratiche di buon senso pensando alla nostra Terra»

Occuparsi a scuola dei temi che riguardano il nostro pianeta permette di progettare giornalmente strategie di azioni, guidando le giovani generazioni ad acquisire le competenze per meglio conoscere e controllare l’ambiente, il territorio e il mondo stesso. Quest’anno abbiamo pensato di focalizzare il nostro interesse sul tema dell’albero, fondamentale per la vita delle persone e dell’intero pianeta mettendo al centro dell’educazione la promozione dei diritti umani, la cooperazione internazionale, la sostenibilità ambientale.

  Il mese di novembre è stato dedicato alla lettura del libro “Il grande albero” di Susanna Tamaro con un percorso di illustrazioni create dagli studenti del Liceo.

Per celebrare la Giornata Nazionale degli Alberi (21 novembre) abbiamo piantato anche quest’anno, come ormai da diverso tempo facciamo, un albero nel giardino della scuola: si tratta di un leccio, tipico albero sempreverde della macchia mediterranea, in grado di tollerare la siccità estiva.

Il Conalpa onlus, associazione per la promozione della cultura degli alberi e la loro tutela, ci ha accompagnati, insieme ai Carabinieri Forestali Nucleo Biodiversità di Pescara, in questo percorso didattico che unisce un’attività pratica (la piantagione di un albero) a delle riflessioni globali, nello spirito di “pensare globalmente e agire localmente”.

Il percorso vuole essere uno stimolo al rispetto dell’ambiente quale parte integrante della vita quotidiana; a scuola bisogna discuterne in maniera interdisciplinare in momenti didattici che abbraccino l’intero percorso scolastico (dalla scuola dell’infanzia alla secondaria).

L’intento è trasformare i banchi di scuola in laboratori in cui crescere e diventare tutor di pratiche «sostenibili» da trasmettere agli adulti.

Un ringraziamento particolare va alla Dirigente Scolastica Raffaella Cocco per la sua capacità di proporre una progettazione che faccia “crescere” le nuove generazioni stimolandole allo spirito critico.

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (mibe  locandina giusta.jpg)locandina MIBElocandina MIBE77 kB
Joomla templates by a4joomla
Privacy Policy Cookie Policy